Home / News / Napoli: dal 28 novembre la mostra dell’artista Nicca Iovinella

Napoli: dal 28 novembre la mostra dell’artista Nicca Iovinella

L’impegno a 360° dell’avv. Elena Coccia per il mezzogiorno e l’Italia

Elena Coccia, Vicepresidente del Consiglio comunale di Napoli, ha segnalato l’apertura della mostra dell’artista Nicca Iovinella, dal 28 novembre e che l’inaugurazione ha visto anche la presenza del sindaco Lugi de Magistris, l’assessore alla Cultura Antonella Di Nocera ed ovviamente Elena Coccia (vedi allegato 1).
Nel corso del suo impegno politico l’avv. Coccia non solo si dedicata alle iniziative culturali, ma anche a quelle legate alla solidarietà ed all’accoglienza.
Non a caso  una nutrita rappresentanza di comunità migranti, tra cui numerosi bambini, invase festosamente la seduta del Consiglio comunale nell’estate scorsa, che, in quell’occasione, discusse ed approvò all’unanimità la delibera consiliare per il riconoscimento simbolico della cittadinanza italiana a bambini stranieri nati a Napoli.
La questione della cittadinanza, spiegò la proponente, avv. Elena Coccia, nel Novecento ha diviso piuttosto che unire, ma il tempo è maturo per far valere quel sentimento di accoglienza che ci ricollega all’eredità culturale dell’Antica Grecia. Napoli, cuore del Mediterraneo, riconosce perciò simbolicamente il diritto alla cittadinanza agli immigrati di seconda generazione, per dire loro che sono parte integrante della nostra comunità e che la terra in cui sono nati, studiano e lavorano, gli appartiene appieno.
Il riconoscimento si inserisce nella prospettiva, tutt’altro che meramente simbolica, di dar vita a un rapporto maggiormente virtuoso con le comunità migranti presenti sul territorio: in quest’ottica si colloca anche la redazione di una Carta dei diritti di cittadinanza degli immigrati.
Nel corso della seduta fu approvata all’unanimità anche la delibera che predispone l’elezione di un cittadino extracomunitario per la partecipazione al Consiglio comunale, proposta dagli assessori D’Angelo e Lucarelli.
Infine non va trascurato l’impegno dell’avv. Elena Coccia per gli Enti locali della Campania che all’interno della Federazione delle Autonomie locali Anci-Legautonomie-Aiccre-Uncm-Upi-l’informatore-Unpci, sta, concretamente, dando un contributo di idee ed impegno, partendo dal Comune di Napoli, capoluogo del Mezzogiorno, così come sottolinea il suo presidente Nino Daniele.

About Redazione

Controlla anche

Per la morte di Don Carlo Papa, padre Nzuzi Bibaki scrive nel suo necrologio: caro amico e fratello maggiore, aiutaci a vivere bene sulla terra con le tue preghiere

Quando la collega Marina Baldi, mi ha chiesto di pubblicare un necrologio per per Mons …