Home / News / Gorrasi: con il Sindaco Iosca, ad Albanella, riprende il cammino della cultura e della ripresa economica e sociale

Gorrasi: con il Sindaco Iosca, ad Albanella, riprende il cammino della cultura e della ripresa economica e sociale

Albanella è un comune con un attivismo culturale e socio-economico molto sviluppato perché sin dall’undicesimo secolo, quando si resero  necessari i nuovi insediamenti per gli abitanti di Paestum, ciò per evitare la malaria e le incursioni dei Saraceni. Albanella, oggi, è considerata una “terrazza” che domina sulla piana del Sele e di Paestum ed è un ottimo colpo d’occhio, soprattutto per i turisti. Il fatto che il suo territorio è ricco di parchi e boschi dimostra che la tendenza dei cittadini non solo è quella culturale per il verde, ma è anche una tendenza a curare l’ambientale per rafforzare il territorio.

Da sinistra: il sindaco Josca e l’Assessore Gorrasi

Con la vittoria del Sindaco Renato Josca si ritorna a rivedere e rafforzare la programmazione culturale, ma anche di consentire l’incremento dello sviluppo economico e sociale, puntando sulla scuola e formazione con un recupero, soprattutto dell’artigianato, insomma i padri che insegnano ai figli, ai nipoti, ai figli degli amici, ecc., evidenzia l’assessore alla cultura Maria Gorrasi, aggiungendo che il programma dell’amministrazione è molto ricco per rilanciare davvero Albanella.

Salvatore Cantalupo

Per molti il cinema in piazza fa anche pensare agli anni 50 e 60, quando la società italiana era in movimento in ogni sua parte e che esprimeva energie e potenzialità economiche diffuse, come capacità progettuali, ansie di emancipazione differenti e di diverso segno. Sprigionava anche un ventaglio ampio di fermenti ed il cinema in piazza era uno di questi.

Pasquale Scherillo

In quegli anni tutto era in movimento  dal giornalismo, con la vivacità di tanti giornali e riviste e radio locali, come Radio Paestum, la realizzazione di gruppi culturali, le iniziative commerciali ed artigianali, con tante attività produttive legate proprio alla formazione.

Ad Albanella ci sarà il ritorno dell’intero cast, visto che il film è stato girato interamente nel comune di tanto verde, purtroppo mancherà Salvatore Cantalupo, scomparso a 59 anni.

Un bravo attore che ha recitato al cinema in “Fortàpasc” di Marco Risi“Gomorra” di Matteo Garrone (interpretava Pasquale il sarto), nelle serie tv “Il Clan dei Camorristi” e “I Bastardi di Pizzofalcone”, ecc.

“Ed è subito sera”: la proiezione del film ad Albanella

Il lungometraggio è stato girato interamente nel territorio di Albanella  

L’assessora Gorrasi: “Vogliamo diventare il paese del cinema”

 

Claudio Insegno

Ha partecipato al “Los Angeles Film Festival”, è stato proiettato nei cinema di tutta Italia e ha ricevuto numerosi commenti positivi: il film “Ed è subito sera” sarà ora proiettato in Piazza Cavalieri di Vittorio Veneto, ad Albanella, location delle riprese del lungometraggio. L’appuntamento è per il 12 settembre, alle 21. Saranno presenti il regista, , e gli attori Pasquale Scherillo, Paco De Rosa e Ciro Ceruti.

Ed è subito sera” è tratto dall’omonimo libro di Tonino Scala. Girato interamente ad Albanella, nel 2019, il film narra la vita romanzata di Dario Scherillo, ucciso per errore dalla camorra il 6 dicembre 2004 a Scampia. Nella pellicola, così come nel libro, la vita di Dario si intreccia con quella di altri due giovani: il figlio di un magistrato, suo amico, e quella del delinquente ‘o moccuso. Sullo sfondo della vicenda, la quotidianità della famiglia Scherillo, i sogni, i progetti e le speranze del giovane Dario. Il film punta essenzialmente su questo: come la delinquenza possa entrare nelle nostre vite e condizionarle, nella speranza di sensibilizzare le coscienze e smuoverle contro l’indifferenza.

Con questo film – dichiara , assessora alla cultura di Albanella – il nostro Comune ha manifestato la profonda vicinanza alle vittime della camorra. La finalità è anche quella di valorizzare il nostro territorio, sia dal punto di vista culturale che turistico, e rientra all’interno di un più ampio discorso: far diventare Albanella il paese del cinema e sede naturale di proiezioni cinematografiche. Per questo motivo siamo già al lavoro per la realizzazione della prossima pellicola che, questa volta, tratterà un tema più leggero e divertente”.

 

 

In alto da sinistra: Nero, Di Gennaro, Amato, De Rosa, Caretta Toscano, De Francesco, Simona Ceruti, Nuzzo, Ceruti, Ruotolo

Il film è stato prodotto da PDR Produzioni di Napoli. Nel cast troviamo: Franco Nero, Gianluca Di Gennaro, il compianto Salvatore Cantalupo, Gaetano Amato, Paco De Rosa, Gianclaudio Caretta, Fabio Toscano, Stefania De Francesco, Simona Ceruti,Alfredo Nuzzo, Ciro Ceruti, Sandro Ruotolo nei panni di se stesso. Il lungometraggio è stato proiettato durante la XIV edizione del Los Angeles Film Festival, nel 2019.

 

 

 

About Redazione

Controlla anche

Antonio Desiderio: un Natale all’insegna della grande Danza nel mondo! L’artist manager ci svela un dicembre da sogno

Un periodo intenso e pieno di spettacoli per il manager di danza e balletto, Antonio …