Home / News / Visite record a Salerno per Luci d’Artista

Visite record a Salerno per Luci d’Artista

Nel giorno dell’Immacolata Salerno è stata presa d’assalto dai visitatori. Le Luci d’Artista ed i mercatini di Natale hanno richiamato un gran numero di persone in città da ogni parte della regione e della provincia. Il sistema di mobilità ancora una volta non ha retto nonostante il grande lavoro dei Vigili Urbani e con parte di piazza della Concordia non disponibile per la sosta. Ingorghi sia sull’autostrada da Baronissi a Salerno che in tangenziale per non parlare della tangenziale e degli assi viari cittadini. La sofferenza maggiore nei flussi veicolari si è registrata — come di solito accade — lungo via dei Principati e l’asse di via Roma-Lungomare Trieste, dove una coda infinita di auto ha atteso anche ore prima di trovare un posto nelle aree comunali di parcheggio, letteralmente in tilt. C’è stato anche il problema dei i pullman turistici con a bordo irlandesi, brasiliani e giapponesi dirottati da Napoli a Salerno dai tour operator ma che di fatto hanno finito per rimanere nell’ingorgo. “Abbiamo per la prima volta Tour Operator di Napoli che spostano alcuni pacchetti turistici, soprattutto eventi congressuali, su Salerno. E’ evidente – ha dichiarato De Luca – che la nostra città è diventata credibile, dà sicurezza a tutti e si sa che non si troveranno situazioni di degrado. Questo invoglia gli operatori turistici a puntare su di noi. Ma la cosa più straordinaria per Salerno è che le Associazioni del Commercio di Napoli hanno detto pubblicamente ‘prendete Salerno come esempio di come si possa fare promozione commerciale’. Ringrazio i nostri concittadini per la prova di collaborazione che ci stanno dando; anche durante la Festa dell’Immacolata ho visto tante persone camminare a piedi da Mercatello al Centro; in fondo una ventina di minuti di passeggio non fa male”. Su chi però si lamenta dell’eccessivo volume di traffico che si viene a creare durante i week-end e le principali festività che ci sono state e che verranno il primo cittadino ribadisce:  “Queste sono sciocchezze a fronte di un risultato straordinario che stiamo ottenendo e che abbiamo costruito con grande fatica ed intelligenza. Abbiamo puntato ad avere 2 milioni e mezzo di visitatori per le nostre strade. Piuttosto ci auguriamo che quanto prima entri in funzione la metropolitana. Non resta che prepararci per il prossimo anno – dice il primo cittadino – che ci consentirà di organizzare treni speciali da tutta la regione ed anche da fuori. Su questo aspetto però noi non abbiamo più nulla da fare; l’opera è completata ed aspettiamo soltanto che si svegli la Regione Campania. Abbiamo già perduto 6 mesi ovvero da quando siglammo il primo accordo con il precedente Assessore ai Trasporti. Non resta che augurarsi che si dia una mossa anche l’attuale giunta regionale”.

About Redazione

Controlla anche

S! Anche le zone interne devono fare i conti con i rifiuti, ma lo sviluppo e la capacità di valorizzare le risorse locali, non dovranno andare in secondo piano

Venerdì 9 APRILE alle 10:00 presso la casa comunale,   il presidente della Commissione speciale Aree …