Home / News / Albanese: sempre più in alto

Albanese: sempre più in alto

A grandi passi la Banca di Credito Cooperativo Monte Pruno di Roscigno e di Laurino chiude il suo esercizio economico: la raccolta totale raggiunge i 240 milioni di Euro con un incremento annuo di circa 24 milioni, gli investimenti nell’economia locale sono circa 162 milioni di Euro, in crescita di ben 21 milioni, le obbligazioni collocate superano i 72 milioni di Euro con una crescita assoluta di 20 milioni, la compagine sociale raggiunge 1.281 soci con un incremento annuo del 6,4%, mentre il patrimonio aziendale supera i 20,6 milioni di Euro, crescendo del 4%.

L’utile d’esercizio generato, al lordo delle tasse e degli accantonamenti è stato uno dei migliori risultati economici prodotti a livello regionale, raggiungendo la quota di circa due milioni Euro.

Non si può nascondere come il 2010 sia stato contrassegnato da una serie di eventi che hanno reso sempre più difficoltoso il mercato e aumentato sempre di più i problemi connessi allo sviluppo e alla crescita dell’economia.

In un momento storico dove molti operatori del sistema bancario hanno tirato i remi in barca, la BCC Monte Pruno ha continuato ad assolvere in maniera sempre più decisa e coerente, con i suoi valori di banca cooperativa, la sua funzione di cuore pulsante del territorio, dando vita ad un percorso di crescita dei valori patrimoniali ed economici senza eguali, non dimenticando mai il suo ruolo sociale.

Enorme soddisfazione è stata espressa da tutti i vertici aziendali.

Il Presidente, Filippo Mordente, sottolinea come questa struttura sia capace di creare valore e come, nel corso del tempo, si sia confermata il punto di riferimento delle comunità locali.

Dello stesso parere è il Direttore Generale della Banca, Michele Albanese, che analizza il percorso di crescita attraverso due fattori chiave: la continua e crescente fiducia dei risparmiatori e la concreta politica di sostegno della struttura verso i territori di competenza. L’obiettivo è di guardare al futuro con la giusta dose di ottimismo, sperando che il momento difficile sia ormai alle spalle delle famiglie e delle imprese. Inoltre, continua il Direttore, l’azienda non vuole assolutamente fermare il suo percorso di sviluppo; a conferma di ciò, è prossima ormai l’apertura della nona filiale, a Villa d’Agri.

About Redazione

Controlla anche

S! Anche le zone interne devono fare i conti con i rifiuti, ma lo sviluppo e la capacità di valorizzare le risorse locali, non dovranno andare in secondo piano

Venerdì 9 APRILE alle 10:00 presso la casa comunale,   il presidente della Commissione speciale Aree …