Home / News / Violenza sulle donne via al Centro Antiviolenza “ARETUSA” di Atena Lucania, in provincia di Salerno

Violenza sulle donne via al Centro Antiviolenza “ARETUSA” di Atena Lucania, in provincia di Salerno

Il Centro Antiviolenza “ARETUSA”,

un altro impegno sociale che vede in prima fila la comunità del Vallo di Diano.

E’ da poco che è stato aperto il Centro Antiviolenza “ARETUSA” (Allegato 1_ ARETUSA _ Atena Lucania_ A3), gestito dall’Associazione Differenza Donna Ong, operante con un finanziamento regionale ottenuto dal Piano Sociale di Zona ambito S10 e con il contributo del Comune di Atena Lucana che ha messo a disposizione la sede (Allegato 1_ ARETUSA _ Atena Lucania_ A3).

Ancora una volta con l’apertura del centro antiviolenza “Aretusa”, che garantirà servizi gratuiti per sostenere tutte le donne che vogliono uscire da una situazione di violenza nel Vallo del Diano si inserisce un altro tassello sociale e di lotta. L’apertura del centro ad Atena Lucana Scalo, dimostra proprio che il Vallo di Diano e vivo e forte con un movimento femminile che non facilmente si arrende, peccato che non se ne sono accorti ministri  e vertici della giustizia, visto che con la loro superficialità ed incoerenza hanno soppressione il Tribunale  di Sala Consilina creato un disservizio enorme ed ingiustizia anche alle donne, vittime di violenza.

I promotori dell’iniziativa, con orgoglio ed entusiasmo parla della cerimonia di inaugurazione del centro di Atena Lucania  che rappresenta un fatto  straordinario, visto l’attenzione e la partecipazione di gente e donne che sono l’orgoglio del vallo di Diano. Alla cerimonia hanno preso parte: Elisa Ercoli, Presidente Differenza Donna ONG, Pasquale Iuzzolino, Sindaco di Atena Lucana, Antonio Domenico Florio, Direttore Piano Sociale di Zona S10, Sergio Annunziata, presidente della Conferenza dei Sindaci dell’Asl Salerno e Anna Petrone, Delegata alle Pari Opportunità della Provincia di Salerno, il Sindaco di Sala Consilina, Francesco Cavallone, il presidente della Commissione Bilancio della Regione Campania Franco Picarone, il Comandante della Compagnia Carabinieri di Sala Consilina, Ten.  Davide Acquaviva, il Sindaco di Polla, Rocco Giuliano, il Sindaco di Montesano sulla Marcellana, Giuseppe Rinaldi, il Sindaco di Teggiano, Michele Di Candia, il Sindaco di Pertosa, Michele Caggiano.

L’Associazione Differenza Donna Ong, opera sul territorio  da circa 25 anni ed è impegnata proprio nella  tutelare del diritto di ogni donna ad avere un vita libera dalla violenza, accogliendo e sostenendo proprio le donne vittime di violenza.

Il Vallo di Diano è una realtà territoriale ove si attua una positiva sinergia tra i comuni, le associazioni, gli operatori sociali della sanità per combattere il fenomeno della violenza contro le donne. Il delicato compito di offrire supporto alle donne oggetto di violenza nei 19 comuni del Vallo di Diano viene svolto secondo la migliore criteri obiettivi che da fiducia e tranquillità alla donna che, da una svolta nella sua vita, dopo anni che subisce abusi e violenza.

La donna forte è indipendente, e spesso ha imparato ad esserlo da molto giovane. Non sente la necessità, quindi, di affidarsi a qualcun altro, riesce a cavarsela benissimo anche da sola. L’indipendenza la fa sentire libera e in grado di scegliere la sua strada, ma questo non sempre è possibile in una società di disuguaglianze e di cannibalismo socio – economico.
Allegato 1_ ARETUSA _ Atena Lucania_ A3

Allegato 1_ ARETUSA _ Atena Lucania_ A3

About Redazione

Check Also

L’Italia degli abusi non finisce mai, perché non c’è giustizia, a Capaccio Paestum i cittadini pagano l’odiosa “tassa” sulle acque reflue due volte: al Comune ed al Consorzio

Lettera di riscontro al Commissario del Consorzio UN MOMENTO DI ATTENZIONE si dice che allunghi …