Home / News / Capaccio Paestum: la contrada Cafasso, con la proiezione del video mapping sulla facciata dell’ex tabacchificio, vive un Natale diverso

Capaccio Paestum: la contrada Cafasso, con la proiezione del video mapping sulla facciata dell’ex tabacchificio, vive un Natale diverso

La svolta del Cafasso: “Natale nella contrada delle meraviglie”

Nicola Nigro

Qui di seguito troverete un comunicato dell’Amministrazione comunale di Capaccio Paestum che annuncia un fatto davvero straordinario per la Contrada Cafasso e cioè la proiezione di un video mapping sulla facciata dell’ex tabacchificio.

Un Natale, sicuramente insolito per i cittadini del Cafasso che potranno godere di una “luce più forte”, attraverso un “video mapping” sulla facciata dell’ex tabacchificio. Quindi, un fabbricato che fino a qualche tempo fa era un rudere fatiscente e pericoloso, con una coperture in eternit (lastre in cemento-amianto), sta diventando una struttura di eccellenza.

Adesso, giorno dopo giorno, sta diventando qualcosa di diverso e l’intento è quello di farlo diventare un riferimento culturale ed accogliente. A riprova di questo va ricordata anche la manifestazione della Borsa del Turismo Archeologica che si è svolta nel mese di Novembre, proprio nell’ex tabacchificio. In quell’occasione l’Amministrazione ha confermato la “svolta del Cafasso”, che significa la realizzazione, nell’ex tabacchificio, di una Struttura Multifunzionale Territoriale. Comunque dalle parole del Sindaco Francesco Alfieri, si capisce che il progetto, in cantiere, mira anche alla realizzazione di un “Centro Interdipartimentale di Studi per la Magna Grecia”, con il pieno coinvolgimento dell’Università, della Regione e del Ministero, visto che la struttura è a ridosso della zona Archeologica di Paestum.

Dal 14 dicembre 2021 al 6 gennaio 2022 sarà possibile ammirare “Natale in Wonderland”, il progetto a cura della Crew creativa musical service coordinato dall’artista Alessandra Franco.

Le meraviglie di Capaccio Paestum in chiave natalizia nel video mapping “Natale in Wonderland” che, a partire dalle 20.00 di domani sera, martedì 14 dicembre, e fino al 6 gennaio 2022 sarà proiettato sulla facciata d’ingresso dell’ex Tabacchificio. Il progetto è a cura della Crew creativa musical service, video proiezioni immersive e video mapping experience, coordinato dall’artista Alessandra Franco.

Ogni sera, quando cala il buio, sulla facciata principale del prestigioso immobile di Cafasso sarà possibile ammirare uno spettacolo di luci e di animazioni architetturali bidimensionali e tridimensionali in grado di emozionare e impattare su ogni spettatore. L’edificio non è stato scelto a caso: l’ex Tabacchificio, infatti, si presta bene a questa nuova frontiera dell’arte contemporanea e della tecnologia. Il video mapping darà vita a uno scen

Alessandra Franco

ario fantastico sulle onde dell’atmosfera del Natale tra i simboli e la natura del territorio, attraverso una combinazione di immagini animate, un’immersione nella biosfera della foresta del Monte Soprano fino a entrare nei meccanismi della fabbrica dei sogni fatta di regali e desideri, connubio di ambientazioni proiettate con i colori e le luci delle festività. Il progetto, a cura della Crew creativa musical service, è coordinato da Alessandra Franco, un’artista poliedrica e visionaria che collabora con diversi e importanti contesti del mondo dell’arte, della musica, del teatro e della comunicazione creativa. L’artista a Capaccio Paestum ha già fatto ammirare il suo talento con le installazioni luminose realizzate per il Parco Archeologico di Paestum.

Francesco Alfieri

«“Natale in Wonderland”, ovvero “Natale nel paese delle meraviglie” sta proprio a indicare che a Capaccio Paestum siamo in un luogo meraviglioso, reso tale da tradizione, bellezze della natura, storia – dichiara il sindaco Franco Alfieri – Nello spettacolo che sarà proiettato sulla facciata dell’ex Tabacchificio, in attesa dell’inaugurazione della Paestum Christmas Experience e del Villaggio di Natale al suo interno, i simboli del Natale abbracciano quelli del territorio, fino a entrare negli scenari delle favole natalizie. Lo spettacolo sarà capace di attrarre l’attenzione e lasciare un segno nella memoria delle persone, diffondendo la tradizione del Natale e il calore di questi giorni familiari».

About Redazione

Controlla anche

Premio Charlot: a Papa Francesco il riconoscimento speciale della 34^ Edizione dedicato a Charlie Chaplin

Dalla collega Monica De Santis, responsabile dell’ Ufficio Stampa del Premio Charlot, riceviamo e volentieri pubblichiamo, …